ROMANI con Soci e Ausiliari (fino al I dC circa)


  romani1Legionari in combattimento contro i Daci

romani2Legionari in assetto da marcia (particolare: sistema per trasportare lo scutum)I Romani sono un popolo ordinato e disciplinato, ingegnoso e tenace.
Roma sta costruendo le basi per costruire un grande impero, possiede grandi città e territori in continua espansione; le scienze, l’arte e la filosofia sono ai massimi livelli del mondo occidentale.


La società è regolamentata da una politica complessa gestita in maniera democratica dal senato (fino a Cesare), relegato successivamente a un ruolo secondario con il passaggio in età imperiale.

Il grande sogno romano è quello di un mondo “pacificato” sotto le insegne e il diritto romano; diversi popoli, diverse culture ma un’unica lingua e un’unica legge.

Aspetto
I romani portano solitamente i capelli corti e solo raramente baffi e barba.

Abbigliamento
L’abbigliamento tipico maschile
è una semplice tunica lunga fino a sotto il ginocchio con o senza maniche, solitamente di colore bianco grezzo.
I militari si distinguono per la cinta militare (cingulum) e i tipici sandali chiodati (caligae), usano un mantello rettangolare (sagum) portato allacciato con una spilla o una specie
di poncho con cappuccio (paenula).

La veste formale tradizionale, tipica dell’età adulta, è la toga, utilizzata come veste ufficiale per le occasioni importanti. Si tratta di un panno di lana di colore bianco semicircolare con il lembo sinistro più lungo ed un’ampia scollatura (in base al periodo storico ci sono state variazioni nella forma); veniva indossata sopra la tunica.
romani3Legionari in caserma (inizio I dC), il mantello è una paenulaL’abbigliamento femminile è costituito da una tunica lunga fino alla caviglia con maniche corte di colore grezzo stretta in vita da una cintura.
Per le donne di nobile rango la tunica ha maniche lunghe, può essere colorata con tinte naturali: marrone, rosso, azzurro, giallo e verde ed è indossata spesso unitamente ad un mantello detto (stola o palla) puntato sulla spalla con una fibbia.
Nei ranghi più elevati le donne indossano calzari di varia foggia, curano particolarmente l’acconciatura dei capelli e si adornan
o con bracciali, diademi e orecchini.

 
Abbigliamento minimo consigliato: ampia tunica di lana senza maniche, mantello rettangolare.

Nota: gli ausiliari non sono cittadini romani, quindi non utilizzano la toga e possono, eventualmente, utilizzare abbigliamento tipico del loro popolo. Fino all'inizio del I dC gli ausiliari e i soci mantenevano, probabilmente, l’armamento tipico della loro nazione e solo successivamente iniziò una (relativa) standardizzazione dell’equipaggiamento.

 
 
Vista la complessità e le diverse forme assunte dall'esercito romano nel corso dei secoli abbiamo pensato di suddividere la trattazione in tre parti:

- L'ETA' ARCAICA ED IL REGNO (vedi Italici)
 
- LA REPUBBLICA  (VI-I aC)
 
- L'IMPERO (I dC)